Zero Impact Projects

Ai tempi in cui utilizzavo Visual Studio 6.0 (tanto tempo fa, ma anche adesso, ogni tanto…:)),  una delle funzionalità dell’IDE che più mi tornava utile era la possibilità di compilare ed eseguire porzioni di codice senza doverli necessariamente salvare sul disco in progetti e soluzioni (allora si parlava di progetto e gruppi di progetto). In Visual Studio 2002/2003 questa funzionalità è assente, con la conseguenza di veder proliferare sul proprio hard disk progetti e soluzioni che non hanno alcuna utilità ma sono solo il risultato di prove di qualche “snippet code”. A dir la verità ho anche utilizzato un tool freeware chiamato Snippet Compiler, molto valido, che, come dice il suo stesso nome, è in grado di compilare ed eseguire al volo snippet code ed opzionalmente salvarli su disco, con tanto di presenza dell’intellisense, anche se a mio avviso non impeccabile. In Visual Studio 2005 questa funzionalità è riapparsa sotto il nome di “Zero Impact Projects” (ZIPs). Infatti, posizionandosi in Tools\Options\Project and Solutions\General, è accessibile il check “Save new projects when created” il cui valore di default è “checked”. Disattivandolo, ogni nuovo progetto creato non sarà più salvato su disco se non su esplicita richiesta, permettendo il test “al volo” di un blocco di codice. Tuttavia, creando uno Zero Impacts Projects viene creata comunque una directory con lo stesso nome del progetto sotto il path “Visual Studio 2005” presente nella directory del profilo utente correntemente loggato. Questa directory, anche se vuota, resta presente su disco anche se si opta per non salvare i files del progetto, creando, di fatto, cartelle indesiderate anche se con un impatto molto minore rispetto a Visual Studio 2002/2003.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *