</WebHost4Life>

Come evidenziato anche da altri bloggers, ad esempio qui, qui, qui, qui e qui, mi associo anche io alle lamentele per la migrazione disastrosa di WebHost4life, mio provider da parecchio tempo su cui ospito(avo), questo blog.

Sino a prima della migrazione, WebHost4life funzionava in modo eccellente, offrendo un ottimo servizio di hosting a prezzi accettabilissimi, tant’è che lo consigliavo a tutti coloro che mi chiedevano lumi su servizi di hosting professionali.

Dopo la loro migrazione verso una nuova piattaforma, con un nuovo control panel e nuovi servizi, a detta loro molto migliori dei precedenti, qualcosa, anzi parecchio, deve essersi inceppato nel loro meccanismo.

Il mio blog risultava molto spesso irraggiungibile, e questo lo scoprivo in tempo reale grazie ad UpTimer Monitor, un ottimo servizio completamente gratuito che verifica il tempo di up-time di un sito, pingandolo ogni 5 minuti e fornendo un alert via e-mail, SMS, RSS e Twitter nel caso lo trovi offline e nel caso in cui torni on-line. Puntualmente ogni giorno in almeno 5 occasioni il mio blog risultava offline, come se, ma è solo una mia impressione, venisse lanciato un “iisreset”.

Ora il mio hosting è presso ASPNIX, che non conoscevo prima e che ho scelto sentendo un po in giro (vedi Markino). Il pannello di controllo è abbastanza funzionale e sinora il servizio impeccabile, oltre che essere abbastanza più conveniente dal punto di vista economico.

Speriamo bene!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *