Sottili differenze in Visual Studio tra C# e VB .NET

Sviluppare una applicazione managed scegliendo un linguaggio piuttosto che un altro non è solo un fatto di preferenza, di predilezione o di semplice sintassi. E’ di più. Scegliere VB .NET o C#, ad esempio, significa accettare differenze che vanno al di là della preferenze personali, ma che coinvolgono anche alcune feature dell’ambiente di sviluppo. Un esempio ? In un progetto Windows Form scritto in VB .NET, l’ambiente Visual Studio visualizza il codice della form generato dal designer (la partial class per intenderci) solo se si seleziona la vista “mostra tutti i files” Nello stesso progetto scritto però in C# la stessa vista è abilitata di default. Una differenza sottile ma significativa che non ha nulla a che vedere con il linguaggio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *